INFORMAZIONI ALL’UTENTE EX ARTICOLI 13 e 14 DEL REGOLAMENTO GENERALE PER LA PROTEZIONE DEI DATI 2016/679

La cooperativa sociale a r.l. ABPSI onlus con sede a Bollate (MI) in Via Silvio Pellico n. 14, codice fiscale e partita I.V.A. 06844060969 - nella persona della dott.ssa Chiara Panseri, presidente del consiglio di amministrazione e rappresentante legale, informa gli utenti (ai fini del trattamento dei dati definiti “interessati”) che i dati richiesti o ottenuti da loro sono trattati in modo lecito e secondo correttezza e sono necessari per la corretta realizzazione di tutti i servizi richiesti.

Tali attività sono svolte in forza del titolo di erogatore dei servizi indicati nel modulo di adesione sottoscritto dall’interessato, denominato “Regolamento del Servizio di terapia, abilitazione e riabilitazione” nonché indicati sul sito istituzionale. Al momento della raccolta dei dati l'interessato viene opportunamente reso edotto del fatto che le informazioni sul trattamento dei suoi dati sono pubblicate sul sito istituzionale, nonché esposte nelle sale d’attesa delle sedi e, a sua richiesta, gliene viene fornita una copia cartacea.

La cooperativa gestisce servizi privati e pertanto essa raccoglie direttamente i dati dall'interessato ai sensi dell'articolo 13 del regolamento europeo e gli fornisce le informazioni sul loro trattamento. Essa, nello svolgimento della propria attività istituzionale, tratta anche dati che rientrano nelle categorie particolari indicate nell'articolo 9 del regolamento, per esempio quelli sulla salute, tradizionalmente conosciuti come sensibili. Anche di questi dati l'uso è necessario e avviene senza che sia stato chiesto il consenso perché rientrano tra quelli il cui trattamento è lecito perché svolto in forza di un contratto.

I dati trattati possono venire a conoscenza di alcuni soggetti ai quali devono essere comunicati per legge (per esempio a.t.s., tribunali, servizi sociali, tutela minori e altri pubblici che ne hanno titolo). Inoltre possono venire a conoscenza dei dati degli interessati, oltre ai dipendenti della cooperativa, che sono stati autorizzati e hanno ricevuto le opportune istruzioni sul trattamento, anche alcuni soggetti esterni, definiti responsabili del trattamento, tutti individuati per iscritto e a loro volta opportunamente istruiti, quali medici, psicologi-psicoterapeuti, neuropsicologi, logopedisti, psicomotricisti, neuropsichiatri infantili e così via e, inoltre, commercialisti, revisori contabili, consulenti informatici e assistenti tecnici al programma gestionale di contabilità. I dati degli interessati non saranno trasferiti in paesi terzi rispetto all’unione europea.

La cooperativa conferma di aver analizzato i rischi che ricadono sui diritti e sulle libertà degli interessati e di avere adottato tutte le più idonee misure adeguate al rischio valutato a tutela dei dati trattati. Inoltre la cooperativa non incide nella sfera giuridica dell'interessato mediante processi decisionali automatizzati.

L'interessato, in relazione ai suoi dati e ai trattamenti eseguiti, può chiedere di esercitare, se ciò non sia in contrasto con le previsioni legislative o gli accordi contrattuali, questi diritti:

  • accesso ai dati (articolo 15)
  • rettifica o aggiornamento dei dati (articolo 16)
  • cancellazione dei dati (articolo 17)
  • limitazione del trattamento (articolo 18)
  • portabilità dei dati (articolo 20)
  • opposizione al trattamento (articolo 21)

Qualora costituisca la base giuridica del trattamento, per esempio per la pubblicazione di fotografie e di video, egli può sempre revocare il consenso prestato (articolo 7, § 3).

Per l'esercizio dei propri diritti l'interessato può rivolgersi alla signora Gloria Fraternale Garavalli, responsabile protezione dati, reperibile agli indirizzi di posta elettronica info@abpsi.it o al numero di telefono 02.33301559.

Qualora l'interessato ritenga che non gli sia stato correttamente consentito l'esercizio dei suoi diritti o ne sia avvenuta una violazione, può presentare un reclamo al garante della protezione dei dati (articolo 77) utilizzando il modulo reperibile sul sito www.garanteprivacy.it.

Tutti i dati degli interessati alla cessazione del servizio saranno cancellati ovvero pseudonimizzati, a meno che non ne sia prevista la conservazione in forza di specifiche previsioni legislative o dell'ente pubblico di riferimento.